Sud Corea, multa milionaria a Bmw, Mercedes e Porsche su emissioni

Bmw è il marchio più colpito dalle sanzioni (Getty Images)
3' di lettura

Per il ministero dell'Ambiente di Seul, i tre marchi tedeschi avrebbero inoltre messo in commercio componenti privi della necessaria certificazione: la sanzione supera i 54 milioni di euro complessivi

Nuova tegola per l'industria dell'auto tedesca. Oggetto del contendere: il rispetto dei limiti sulle emissioni e l'immissione sul mercato di componenti prive delle necessarie certificazioni. La contestazione arriva dalla Corea del Sud, che punta a sanzionare per 70,3 miliardi di won (pari a oltre 54 milioni di euro) i marchi Bmw, Mercedes e Porsche. Lo ha comunicato il ministero dell'Ambiente sudcoreano.

Conto salato per Bmw

Bmw è di gran lunga la più colpita dalle sanzioni, richieste dall'autorità doganale alla magistratura: nei suoi confronti infatti la multa dovrebbe ammontare complessivamente a 60,8 miliardi di won (46,8 milioni). Secondo il ministero dell'Ambiente di Seul, la compagnia sarebbe responsabile della "falsificazione" dei documenti relativi ai risultati dei test sulle emissioni e dell'immissione sul mercato di componenti non provvisti della necessaria approvazione. I guai per Bmw non si limitano alla sola multa: entro metà novembre 28 modelli della casa non potranno più essere venduti in Corea del Sud. Per le auto irregolari già vendute non è comunque previsto un ritiro. Da parte sua la compagnia tedesca ha dichiarato di voler collaborare con le autorità per prendere gli opportuni provvedimenti.

Le contestazioni a Mercedes e Porsche

Per Mercedes-Benz la multa, ammonta invece a 7,8 miliardi di won (6 milioni di euro), ancora minore la sanzione per Porsche 1,7 miliardi (1,3 milioni). Entrambe sono state comminate per l'assenza delle autorizzazioni per alcuni componenti messi in vendita nel Paese. Porsche, marchio di proprietà Volkswagen, ha fatto sapere che i componenti oggetto della contestazione sono stati in commercio fra 2010 e 2015 e pertanto nessun modello attualmente in vendita risentirà di ripercussioni dalla decisione delle autorità.

Il precedente

Non è la prima volta che la Corea del Sud decide di bloccare alcuni modelli per l'assenza di appropriate certificazioni: lo scorso gennaio erano stati messi al bando complessivamente 10 modelli fra quelli di Nissan, Bmw e Porsche. Allora la multa comminata era stata ben più contenuta: 7,17 miliardi di won, un decimo rispetto a quella annunciata ora.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24