L'Arabia Saudita annuncia piano da 50 miliardi in energie rinnovabili

Il ministro dell'energia saudita Khalid Al-Falih (Getty Images)
2' di lettura

Il più grande Paese esportatore di greggio produrrà il 10% del suo fabbisogno energetico tramite fonti rinnovabili entro il 2023: questo l'obiettivo del Governo

Produrre il 10% dell'energia necessaria per l'Arabia Saudita da fonti rinnovabili entro il 2023: l'ambizioso obiettivo è stato annunciato dal ministro dell'energia Khalid Al-Falih durante una conferenza stampa a Riyad. Per farlo verranno realizzati 30 progetti legati a impianti a energia solare ed eolica nei prossimi 10 anni. Questi impianti faranno parte di un piano più ampio per potenziare la produzione di energia pulita e tagliare l'impiego del petrolio nel Paese. Il budget di investimenti previsti per l'intero pacchetto è di 50 miliardi di dollari. Lo riporta Bloomberg.

 

10 gigawatt entro il 2023

Al momento l'Arabia Saudita sta cercando offerte per la costruzione di impianti eolici e fotovoltaici da 700 megawatt. È anche prevista una seconda raccolta di proposte per i diritti a costruire altri impianti eolici più piccoli - da 400 megawatt - e solari da 620 megawatts. La nazione mira a sviluppare il parco eolico nell'area di Domat al-Jandal, nel nord del Paese. Come ha dichiarato Turki Al Shehri, capo del progetto del ministero per le energie rinnovabili, il progetto fa parte di un piano di trasformazione dell'economia saudita, che passa per il taglio dei combustibili fossili e la creazione di nuove industrie. L'obiettivo - come aveva già dichiarato Khalid Al-Falih nel gennaio scorso - è sviluppare una produzione green di energia pari a 10 gigawatt entro il 2023, attirando investimenti per 50 miliardi di dollari. Alle energie rinnovabili, si affiancherà anche un potenziamento del consumo di gas naturale. Al momento la produzione di energia da fonti rinnovabili è pari a 200 megawatt.

 

Il nuovo volto dell'energia saudita

Tra gli investitori interessati c'è la Saudi Arabian Oil Co., responsabile della produzione di 6 gigawatt di elettricità all'anno. Secondo quanto riporta Bloomberg, parteciperà al secondo round di investimento. Entrando nel progetto sulle energie rinnovabili, l'azienda porterà la sua produzione a 10 gigawatt. Tra i cambiamenti che il governo vuole mettere in atto, nell'ambito di una profonda trasformazione del Paese sul fronte della produzione energetica, c'è anche la vendita delle partecipazioni nella Saudi Elecricity Co. per creare una nuova compagnia che commerci in energia localmente e a livello internazionale.

Leggi tutto