Torino, scontri nel derby della Mole: Daspo per 25 tifosi della Juventus

Piemonte

Prima della partita una sessantina di ultrà si staccarono da un corteo di duecento persone per caricare con bastoni, cinghie e lancio di bottiglie di vetro gli uomini del Reparto Mobile della polizia

Sono venticinque i Daspo che la Digos ha notificato in queste ore nei confronti di altrettanti ultrà della Juventus, appartenenti ai gruppo 'Tradizione Antichi Valori' e 'Bravi Ragazzi'. I tifosi, che non potranno entrare negli stadi per diversi anni, sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale aggravata, travisamento e lancio di oggetti pericolosi. I fatti contestati si riferiscono al derby con il Torino del 2 ottobre, quando prima della partita una sessantina di ultrà si staccarono dal corteo di duecento persone appartenenti a Drughi, Viking, Nuclei Armati Bianconeri e Nucleo, per caricare con bastoni, cinghie e lancio di bottiglie di vetro gli uomini del Reparto Mobile della polizia. 

I Daspo ai tifosi della Juventus

Durante i disordini venne arrestato un esponente dei 'Bravi Ragazzi' e denunciato per resistenza uno di 'Tradizione'. Grazie ai filmati, nei giorni scorsi sono state individuate e denunciate altre ventitré persone, quasi tutti con precedenti specifici e con alle spalle diffide già scontate, nei confronti dei quali il Questore ha adottato altri Daspo da 2 a 7 anni, per un totale di 92 anni, con l'obbligo della firma in occasione delle partite dalla Juventus.

I provvedimenti

Tra gli ultras della Juventus colpiti dal Daspo c'è anche Claudio Toia, uno del leader della curva bianconera, insieme al fratello Umberto, quest'ultimo condannato ad un anno e sei mesi nel processo 'Last Banner', dov'era imputato con altri supporter, accusati a vario titolo di estorsione e tentata estorsione, intimidazioni, prevaricazioni verso la società, gli steward e altri tifosi e associazione a delinquere. Daspo anche per tre storici capi dei 'Bravi Ragazzi', che erano appena rientrati allo stadio portandosi dietro nuove leve, anche loro diffidati dopo gli incidenti nel derby contro il Torino. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24