Vercelli, la bara abbandonata tra i rifiuti era un addobbo per Halloween

Piemonte

La foto della cassa da morto vicino ai cassonetti aveva suscitato molte polemiche. Si trattava di una bara finta usata per l'allestimento di una festa che poi è stata lasciata in piena notte nell'isola ecologica per la raccolta differenziata

La bara abbandonata vicino ai cassonetti a Vercelli, che aveva suscitato molte polemiche, era in realtà una cassa da morto finta usata da un gruppo di amici per l'allestimento di una festa di Halloween e poi lasciata tra i rifiuti. Lo ha accertato la polizia municipale. Gli autori del gesto hanno ricevuto una multa da 100 euro.

Il caso

Secondo quanto accertato dalla polizia municipale, una volta terminati i festeggiamenti in occasione di Halloween i proprietari hanno 'smaltito' la cassa da morto abbandonandola in piena notte nell'isola ecologica per la raccolta differenziata dei rifiuti. La scoperta dei vigili urbani è arrivata due giorni dopo l'abbandono grazie alle indagini svolte con l'ausilio delle diverse telecamere di videosorveglianza poste attorno all'area e tramite alcune testimonianze. Il caso era divampato dopo che l'ex vice sindaco Antonio Prencipe aveva pubblicato la foto della bara sulla sua pagina Facebook. Poi nel giro di due ore una camionetta per la raccolta dei rifiuti aveva caricato l'oggetto di legno e portato al centro multiraccolta della città.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24