Torino, botte e minacce per denaro: 3 arresti per tentata estorsione

Piemonte
©Ansa

Gli arrestati pretendevano da un uomo un risarcimento di 60mila euro per un presunto debito: in un incontro a Cuorgné lo hanno picchiato, hanno esploso diversi colpi d’arma da fuoco a scopo intimidatorio e minacciato di chiedere denaro ai suoi familiari

I carabinieri di Cuorgnè (in provincia di Torino) hanno arrestato tre italiani per tentata estorsione aggravata e lesioni personali. Pretendevano da un uomo un risarcimento di 60mila euro per un presunto debito. L'indagine, condotta dai carabinieri di Cuorgnè tra novembre 2020 e febbraio 2021, ha preso il via dopo la denuncia della vittima.

Le botte e le minacce

In un'occasione hanno invitato la vittima a un incontro a Cuorgnè, lo hanno malmenato, procurandogli anche fratture al volto, e hanno poi esploso diversi colpi di arma da fuoco a scopo intimidatorio. Per costringerlo a pagare hanno anche minacciato di richiedere il denaro ai suoi familiari. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.