Vercelli, rapinò invalido grave: condannato a 4 anni e 4 mesi

Piemonte

L'episodio risale al 2019. All'epoca dei fatti l'uomo, con un complice, era entrato nell'abitazione della vittima e aveva iniziato a picchiarla al volto e alle gambe nel tentativo di convincerla a consegnare mille euro in contanti

Nel 2019 aveva rapinato un invalido grave con numerose patologie, minacciando di aggredirlo se non avesse consegnato mille euro in contanti. Un giovane di 23 anni di origine marocchina, residente a Vercelli, è stato condannato a quattro anni e quattro mesi di carcere per rapina e altri reati contro il patrimonio, oltre al pagamento di una multa da 3.000 euro.

La rapina

La polizia lo ha raggiunto nella sua abitazione nelle scorse ore dopo la condanna emessa dal tribunale di Torino: all'epoca dei fatti il 23enne, con un complice che nel frattempo è morto, era entrato nell'abitazione dell'invalido, anch'egli marocchino, e aveva iniziato a picchiarlo al volto e alle gambe nel tentativo di convincerlo a consegnare la somma richiesta. Lungo il tragitto da casa al bancomat, la vittima era riuscita a raggiungere la questura di Vercelli e a sporgere denuncia.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.