Torino, nega gli alimenti alla figlia: condannato l'ex calciatore Christian Manfredini

Piemonte

Ad attivare l'azione giudiziaria è stata la figlia di 25 anni, Camille: "Io l'ho sempre cercato - ha raccontato - ma lui non mi ha mai voluta né vedere né sentire. Mi ha persino bloccata su WhatsApp e sui social"

Christian Manfredini, 46 anni, ex giocatore in varie squadre di calcio di serie A, è stato condannato dal Tribunale di Torino per violazione degli obblighi di assistenza familiare: secondo le accuse ha una figlia di cui si è sempre disinteressato e alla quale non ha mai voluto provvedere. Il giudice ha inflitto a Manfredini due mesi di reclusione in continuazione con una precedente condanna, pronunciata nel 2018, per il medesimo atteggiamento: la pena complessiva è ora di 10 mesi.

La figlia Camille: "Non mi ha mai voluto né vedere né sentire"

Ad attivare l'azione giudiziaria è stata la figlia di 25 anni, Camille: "Io l'ho sempre cercato - racconta - ma lui non mi ha mai voluta né vedere né sentire. Mi ha persino bloccata su WhatsApp e sui social". Camille si è costituita parte civile con l'avvocato Alessandro Dimauro e ha ottenuto il diritto a un risarcimento per i danni non patrimoniali e una provvisionale di 2000 euro.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.