Novara, raffica di rapine nella zona dell'Allea: tre arresti

Piemonte
©Ansa

La ricerca dei colpevoli è stata laboriosa perché risultavano irreperibili. Uno di loro, quando è stato raggiunto da una pattuglia, aveva con sé 25 grammi di hashish e ha opposto resistenza all'arresto

Raffica di rapine a Novara nel giro di pochi giorni, a febbraio, ai danni di alcuni ragazzi. La polizia ha individuato gli autori: sono tre giovani, di origine egiziana, di età compresa fra i 19 e i 22 anni. Sono stati tutti arrestati.

Le vicende

Il 10 febbraio fu picchiato e rapinato un 20enne egiziano mentre passeggiava nel parco dell'Allea. Invece, il giorno successivo, mentre andava in questura, il giovane è stato anche avvicinato e minacciato con un coltello da uno degli aggressori, che ha tentato così di convincerlo a non presentare la denuncia. Il 21 febbraio, nel quartiere Sant'Andrea, a essere stato rapinato (da una sola persona armata di coltello) è stato un 18enne. La vittima della terza rapina, del 23 febbraio, sempre in Sant'Andrea, è un 16enne colpito da due giovani con dei calci. I tre egiziani sono irregolari.

Le indagini

La loro ricerca è stata laboriosa perché risultavano irreperibili. Uno di loro, quando è stato raggiunto da una pattuglia, aveva con sé 25 grammi di hashish e ha opposto resistenza all'arresto. I residenti nella zona dell'Allea avevano più volte segnalato le intemperanze e i comportamenti molesti del gruppo di giovani.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24