Dante700, Torino si candida per ospitare disegno da 97 metri

Piemonte
©Ansa

Così Giovanni Saccani, presidente del Comitato Dante Settecento: "Il problema ora è trovare una collocazione giusta per un'opera così grande e particolare, stiamo pensando alla sala espositiva dell'Archivio di Stato o ad una sala del Rettorato. O anche, come aveva indicato nei giorni scori Vittorio Sgarbi alla Reggia di Venaria"

Torino si candida per ospitare il più grande disegno al mondo dedicato a Dante, opera dell'artista torinese Enrico Mazzone, lungo 97 metri e largo quattro, tuttora custodito nel Mercato Coperto di Ravenna. Lo ha affermato Giovanni Saccani, presidente del Comitato Dante Settecento presentando ieri insieme al rettore dell'Università di Torino e altri ricercatori ed esperti il calendario delle iniziative dell'ateneo torinese per le celebrazioni del Sommo Poeta.

Le dichiarazioni

"Ci siamo sentiti più volte con Mazzone - ha detto Saccani - anche lui vorrebbe poter portare il lavoro nella sua città. Ci ha lavorato sette anni ed è dedicato all'opera nella sua interezza. Il problema ora è trovare una collocazione giusta per un'opera così grande e particolare, stiamo pensando alla sala espositiva dell'Archivio di Stato o ad una sala del Rettorato. O anche, come aveva indicato nei giorni scori Vittorio Sgarbi alla Reggia di Venaria".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.