Covid, Cirio: "Piemonte resta arancio, valutazioni su scuola"

Piemonte
©LaPresse

Così il governatore sulla scuola: "Abbiamo la possibilità di intervenire con misure restrittive non a sentimento, non a emotività, ma a numeri e parametri precisi"

"Resteremo arancioni in Piemonte. In provincia di Alessandria da lunedì ci sarà la didattica a distanza solo dalla seconda media in su. Stessa decisione per Novara e Biella. Sulle altre province stiamo facendo approfondimenti". Così Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, a margine del roadshow sui finanziamenti europei che questa mattina ha fatto tappa ad Alessandria "Abbiamo la possibilità di intervenire - ha aggiunto - con misure restrittive non a sentimento, non a emotività, ma a numeri e parametri precisi. In provincia di Alessandria, Novara e Biella in questo momento abbiamo numeri sotto la soglia di allerta". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

"Vaccini? Piemonte terza Regione ma Italia corra di più"

Infine, sui vaccini Cirio ha concluso: "Il Piemonte è la terza regione in Italia per numero di vaccini eseguiti, ma dobbiamo correre di più come Paese. Il tema vaccini è più importante dei soldi". 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.