Torino, Luca Pasquaretta a giudizio per estorsione a sindaca Appendino

Piemonte

La prima cittadina e l'ex viceministro Laura Castelli, a sua volta vittima della presunta estorsione, non si sono costituite parte civile

Rinviati tutti a giudizio gli imputati nel procedimento che vede fra gli episodi contestati anche una presunta estorsione ai danni della sindaca Chiara Appendino e dell'ex viceministro per l'Economia Laura Castelli. Al centro della vicenda figura l'ex portavoce della sindaca, Luca Pasquaretta. La sindaca Appendino e l'ex viceministro Castelli non si sono costituite parte civile.

L'accusa

Secondo l'accusa del pm Gianfranco Colace, Appendino e Castelli sarebbero state ricattate da Pasquaretta al fine di ottenere un nuovo incarico dopo aver lasciato Palazzo Civico nell'agosto 2018. L'ex portavoce ha sempre respinto ogni accusa.  L'episodio rientra in un'inchiesta più vasta in cui sono presi in esame anche altre vicende con imputati diversi. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.