Vaccino Covid, arrivate a Torino 910 dosi destinate al Piemonte

Piemonte
©Ansa

"La speranza riparte da qui. #VDay". Così, su Facebook, il presidente della Regione Alberto Cirio

Questa mattina sono arrivate all'ospedale Amedeo di Savoia di Torino, a bordo di una Jeep Grand Cherokee dei carabinieri, le 910 dosi di vaccino anti Covid destinate al Piemonte per il Vaccine Day. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

Destinazione

Sono destinate agli operatori del servizio sanitario regionale e al personale e agli ospiti delle Rsa. Dieci i punti di somministrazione. Ad attendere le dosi l'infettivollogo Giovanni Perri, il primo a sottoporsi alla vaccinazione in Piemonte. Le 910 dosi di vaccino anti Covid destinate al Piemonte saranno distribuite anche agli ospedali Mauriziano, Città della Salute-Molinette, San Giovanni Bosco di Torino, Maggiore di Novara, Santa Croce e Carle di Cuneo, ospedale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, e nella Casa di Riposo 'Città di Asti', Rsa 'La Residenza di Rodello' a Cuneo, Istituto Gaudenzio de Pagarve di Novara. 

Cirio: "La speranza riparte da qui"

"La speranza riparte da qui. #VDay". Così, su Facebook, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, commenta l'avvio delle vaccinazioni anti Covid, partite anche sul territorio piemontese in occasione del Vaccine Day. "Eccole qui - scrive a commento di una foto delle fiale -, sono appena arrivate le prime dosi del vaccino anti Covid destinate al nostro Piemonte. Ora dall'ospedale Amedeo di Savoia di Torino saranno trasportate verso le altre province del Piemonte. La speranza riparte da qui. #VDay". 

Appendino: "Un po' di luce dopo tanti mesi di buio"

Sulla questione è intervenuta anche la sindaca di Torino, Chiara Appendino: "Per tutto il Paese e per tutta l'Europa, non solo per Torino, è un po' di luce dopo tanti mesi di buio". Poi: "Il percorso è ancora lungo, lo sappiamo, ci vorranno dei mesi affinché la campagna possa arrivare ad avere una copertura tale a garantire la cosiddetta immunità di gregge. Quello che è importante è che adesso le istituzioni accompagnino i cittadini per garantire tutte le informazioni necessarie e, quindi, poter procedere con la vaccinazione", conclude sottolineando che si sottoporrà al vaccino "non appena toccherà alla fascia a cui appartengo".

Icardi: "Inizia la discesa"

Infine, così l'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi: "Un inizio simbolico. Domani e dopodomani arriveranno ulteriori 40mila dosi e cominceremo davvero a vaccinare i nostri sanitari, il personale socio-sanitario e i soggetti più fragili, che sono gli ospiti delle Rsa". Poi: "Superano il 70%, in Piemonte, le adesioni al vaccino anti Covid tra il personale sanitario. Avere tutti i sanitari e le persone fragili vaccinate è già un risultato importante".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24