Ricettazione di armi nel Torinese: due arresti e una denuncia

Piemonte

Durante alcuni controlli disposti dal Comando Provinciale dei carabinieri sono state ritrovare tre pistole e un fucile

Due arresti e una denuncia per possesso illegale e ricettazione di tre pistole e un fucile, questo il risultato dei controlli disposti dal Comando Provinciale dei carabinieri di Torino. A Settimo Torinese, un uomo di 48 anni, è stato arrestato perché nascondeva una pistola sul posto di lavoro (un'azienda specializzata nel recupero rottami). A scoprire la pistola Beretta 7,65 e 38 dello stesso calibro 7,65, rubata nell'aprile del 2019 a Torino, è stato il cane anti-esplosivi del Nucleo Cinofili Carabinieri di Volpiano. Il secondo arresto a Rivalta di Torino. Nella carrozzeria di un 49enne, il cane ha fatto ritrovare due pistole Beretta, calibro 9 e calibro 7.65, munite del relativo munizionamento. Le armi non erano registrate. A Lanzo Torinese un uomo 42 anni è stato denunciato per il possesso di un fucile ad avancarica privo di marca, modello e matricola e mai denunciato. Le pistole e il fucile saranno inviati al Ris di Parma per verificare se siano state utilizzate per commettere reati.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24