Torino, furti in bancomat con tecnica "cash trapper", due arresti

Piemonte
©Ansa

Ad accorgersi che qualcosa non andasse per il verso giusto è stato il direttore di una banca del centro. Ai carabinieri ha spiegato di aver trovato una barra in alluminio in uno sportello automatico

Due uomini di 28 e 29 anni, domiciliati in provincia di Varese, sono stati arrestati dai carabinieri a Torino perché sospettati di avere tentato di depredare un bancomat con la tecnica della "forchetta" o, in inglese, "cash trapper" Si tratta di inserire un piccolo oggetto metallico nella fessura da cui fuoriescono le banconote, che rimangono bloccate fino a quando, in un momento successivo, l'ingombro viene rimosso.

I sospetti

Ad accorgersi che qualcosa non andasse è stato il direttore di una banca del centro di Torino che ha chiamato i carabinieri spiegando che, in uno sportello automatico, era stata trovata una barra in alluminio. Disabilitati tutti gli sportelli, i militari si sono appostati nelle vicinanze. Poco prima della mezzanotte due sconosciuti sono arrivati nell'area bancomat della filiale bancaria e sono stati bloccati. Nelle loro tasche è stata trovata la somma di 1.500 euro di banconote di diverso taglio, con evidenti tracce di colla.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24