Torino, estorce denaro a barista in crisi per lockdown: un arresto

Piemonte

L'uomo ha proposto al titolare di un bar di Mappano di acquistare il locale a un prezzo inferiore al valore di mercato, per poi minacciarlo quando lui ha rifiutato

Un italiano di 33 anni è stato arrestato per estorsione dai carabinieri di Leini, nel Torinese. Secondo le indagini l'uomo ha proposto al titolare di un bar di Mappano, in difficoltà a causa del lockdown, di acquistare il locale a un prezzo inferiore al valore di mercato. Quando il commerciante ha rifiutato, il 33enne ha iniziato a fargli pressioni e minacciarlo, sia di persona sia attraverso WhatsApp. Per prendere tempo la vittima ha detto di voler fare alcuni lavori di ristrutturazione prima di accettare l'offerta, ma l'estorsore ha proposto di curare lui stesso i lavori con una ditta di fiducia e dopo qualche giorno si è presentato al bar con una fattura pretendendo il pagamento anticipato dell'Iva. In seguiro si sono moltiplicate le minacce di morte e le richieste di denaro. Infine, il 33enne è stato fermato dai militari fuori dal bar subito dopo aver intascato 1000 euro. Il barista, a quel punto, ha confessato di aver subito pressioni e minacce per la cessione dell'attività. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24