Alessandria, pusher arrestati per estorsione e lesioni

Piemonte
©Fotogramma

In manette due uomini di 41 e 28 anni. Sono accusati di spaccio, estorsione pluriaggravata e lesioni personali aggravate

Ad Alessandria due uomini di 41 e 28 anni sono stati arrestati dai carabinieri perché minacciavano i tossicodipendenti dopo avere gonfiato l'importo del denaro chiesto per le dosi. Sono accusati di spaccio, estorsione pluriaggravata e lesioni personali aggravate.

Le indagini

Le indagini sono iniziate ad agosto: i due, aiutati da almeno quattro persone ora denunciate, ricattavano dei tossicodipendenti, che da loro si rifornivano a credito di cocaina, gonfiando le somme dovute e minacciandoli. I debiti crescevano, si aggiungevano delle cosiddette multe che raddoppiavano la cifra pattuita. Spesso ci sono stati violenti pestaggi. Da quanto appreso, in una circostanza la vittima ha perso parzialmente la vista e ha riportato lesioni gravissime e permanenti. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24