Covid Orbassano, mancano i letti: brandine nella chiesa dell'ospedale

Piemonte

Grazie alla riconversione di quattro reparti nei mesi scorsi erano stati messi a disposizione 135 posti letto per pazienti a bassa intensità di cura, ma l'aumento dei ricoveri ha portato ad allestire alcune file di brandine anche nella sala convegni

Anche la chiesa dell'ospedale San Luigi di Orbassano (Torino) si prepara ad accogliere i pazienti Covid. Come già accaduto per quella del Martini di Torino, alcune file di brandine sono state allestite al posto dei banchi per i fedeli. L'ospedale San Luigi ha tenuto aperto il pronto soccorso e, grazie alla riconversione nei mesi scorsi di quattro reparti, erano stati messi a disposizione 135 posti letti per pazienti a bassa intensità di cura. L'aumento dei ricoveri ha portato a scegliere come soluzione anche la chiesa del nosocomio, oltre alla sala convegni. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

Anche la chiesa dell'ospedale San Luigi di Orbassano (Torino) si prepara ad accogliere i pazienti Covid, 06 novembre 2020. Come già accaduto per quella del Martini di Torino, fila di brandine sono state allestite dove c'erano i banchi per i fedeli.
ANSA/UFFICIO STAMPA
+++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++
©Ansa

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24