Rivoli, monopattini e cellulari con assegni falsi: due arresti

Piemonte

La vittima nei giorni scorsi aveva denunciato che un donna distinta si era presentata quattro volte in negozio chiedendo di ritirare merce ordinata online sotto altro nome e di voler pagare il dovuto, tra i mille e i 1.500 euro per ogni ordine, con degli assegni bancari

I carabinieri hanno arrestato a Rivoli, nel Torinese, una donna di 56 anni e un uomo di 46 anni perché autori di una truffa ai danni di un commerciante del settore e-commerce.

La vicenda

La vittima nei giorni scorsi aveva denunciato che un donna distinta si era presentata quattro volte in negozio chiedendo di ritirare merce ordinata online sotto altro nome e di voler pagare il dovuto, tra i mille e i 1.500 euro per ogni ordine, con degli assegni bancari. Insospettito, il commerciante ha verificato la copertura degli assegni e ha scoperto che erano relativi a conti correnti estinti, intestati a persone decedute o società fallite. La truffatrice è stata arresta all'interno del negozio mentre pagava con alcuni assegni bancari l'acquisto di tre monopattini e di quattro cellulari, per un importo complessivo di circa 3.600 euro. Il complice era ,invece, appostato a distanza in attesa di caricare la merce su un'auto presa a noleggio.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24