Maltempo, crolla una palazzina a Limone Piemonte. Video

Piemonte

In paese si registrano black out, decine di auto finte sott'acqua e danni ingenti. Restano impossibili i collegamenti con la francese valle Roya con tratti di strada portati via dalla furia dell'acqua. Il sindaco: "Situazione catastrofica. Vie dissestate, la celebre strada romana non c'è più. Acqua e fango hanno invaso la statale del colle di Tenda"

A Limone Piemonte si registrano black out, decine di auto finte sott'acqua, danni ingenti. È crollata anche una palazzina di tre piani in ristrutturazione che si trovava accanto a un corso d'acqua. Restano impossibili i collegamenti con la francese valle Roya, dove da ieri ci sono persone isolate tra le due frane che hanno interrotto la Route departementale verso Liguria e Costa Azzurra, con tratti di strada portati via dalla furia dell'acqua. I tecnici Italgas intervenuti stanno provvedendo a mettere in sicurezza la rete. Entro stasera sarà garantito il ripristino della fornitura a una casa di riposo per anziani, a seguire gli interventi si concentreranno sulla riattivazione delle utenze del centro storico. (MALTEMPOLA SITUAZIONE IN PIEMONTEMETEO).

Trentatre sfollati da case vicine a rii esondati

A Limone ci sono 33 sfollati da case vicine ai rii esondati e sono arrivati alcuni cingolati per cercare di rimettere a posto il letto del torrente Vermenagna, esondato ieri sera. Manca l'acqua potabile e quasi tutto il paese è senza luce elettrica. Sono arrivati anche volontari della protezione civile e personale dei vigili del fuoco da Cuneo e Torino. 

Il primo cittadino Massimo Riberi: "Situazione catastrofica"

"La situazione è catastrofica, sono esondati rii e torrenti, cancellando strade e facendo crollare una palazzina in corso di ristrutturazione. Vie dissestate, la celebre strada romana non c'è più. Acqua e fango hanno invaso la statale del colle di Tenda - spiega il sindaco di Limone, Massimo Riberi -. Ci sono problemi soprattutto per la viabilità, visto che si avvicina la stagione invernale. Un fatto così non era mai successo nella storia del paese, ci ha messo in ginocchio, ma siamo uomini di montagna e riusciremo a farcela, anche questa volta".

Il sindaco di Vernate: “A Limone situazione disastrosa”

"Vernante sta uscendo dall'emergenza, abbiamo avuto danni ingenti, ma la situazione disastrosa è a Limone", ha detto Gian Piero Dalmasso, sindaco di Vernante, 1.200 abitanti in provincia di Cuneo, subito a valle di Limone, dove la statale 20 del colle di Tenda è stata interrotta ieri sera perché era diventata un fiume di detriti e massi dopo l'esondazione di almeno due torrenti, tra cui il Vermenagna. "Ora tutto il Paese è senz'acqua, un terzo degli abitanti sono senza luce elettrica – ha aggiunto il sindaco di Vernante – Alle 12 arriverà un autocisterna della società Acda per l'acqua potabile".

 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24