Moncalieri, sindaco rieletto indagato per falso

Piemonte

Lo riporta il quotidiano La Stampa, specificando che si tratta di un rivolo di una sua precedente disavventura giudiziaria

Il sindaco di Moncalieri, Paolo Montagna, confermato con il 65% delle preferenze nelle ultime elezioni Comunali, risulta indagato per falso. Il primo cittadino, in quota Pd, ieri ha ricevuto un avviso di garanzia per falso ideologico. Lo riporta il quotidiano La Stampa, specificando che si tratta di un rivolo di una sua precedente disavventura giudiziaria.

Le accuse

Nel 2016, da sindaco, Montagna era stato indagato in concorso per un tentativo di accesso abusivo al sistema informatico della polizia e aveva chiuso il procedimento con un periodo di "messa alla prova" svolgendo del volontariato alla Protezione civile. Il problema, secondo la procura di Torino, è che sarebbero state commesse delle irregolarità: Montagna avrebbe continuato a lavorare come sindaco anche quando doveva risultare impegnato nella "messa alla prova". È stata indagata anche Anna De Luca, responsabile della Protezione civile di Moncalieri.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24