Torino, cocaina in un locale: arrestato il marito della proprietaria

Piemonte

La polizia ha rinvenuto all'interno di un fornetto elettrico nove ovuli termosaldati ed un involucro più grande, mentre altro stupefacente era nascosto sotto un lavello

Oltre duecento grammi di cocaina sono stati sequestrati dalla polizia in un locale di corso San Maurizio, a Torino. A scoprire la droga sono stati i cani dell’unità cinofila, che hanno guidato gli agenti nella cucina dell’esercizio, dove sono stati trovati all'interno di un fornetto elettrico nove ovuli termosaldati ed un involucro più grande, per un peso complessivo di 45 grammi di cocaina, mentre sotto un lavello c'erano altri 116 grammi di droga. In manette è finito il marito della proprietaria del locale, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Il sequestro

Durante la perquisizione, i poliziotti hanno rinvenuto anche due bilancini di precisione, oltre a della sostanza da taglio, una mazza da baseball, un manganello telescopico in metallo e un tirapugni. Nell’abitazione della coppia c’erano infine altri 50 grammi di cocaina.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24