Coronavirus, scuola: bimbo positivo a Novara, classe in quarantena

Piemonte

Positivo anche il fratello maggiore, che frequenta le scuole elementari: anche gli studenti di questo istituto verranno sottoposti al tampone. Un caso anche a Novi Ligure (Alessandria)

Un bimbo che frequenta le scuole materne "San Lorenzo" di Novara è risultato positivo al coronavirus e, insieme a tutti i compagni e alle maestre, è stato messo in quarantena. Lo riporta il bisettimanale locale 'Corriere di Novara'. Si tratta del primo caso di Covid dopo la riapertura delle scuole in città (LA DIRETTA - LO SPECIALE - PODCAST). Oggi alunni e insegnanti verranno sottoposti a tampone presso l'Asl. Dovranno restare a casa per 14 giorni anche in caso di tampone negativo, che dovrà essere ripetuto allo scadere della quarantena. 

Secondo quanto appreso, anche il fratello maggiore del bimbo - che frequenta le elementari dell'istituto privato 'Immacolata' - è risultato positivo al Covid. Per questo motivo, anche gli studenti di questo istituto verranno sottoposti a tampone.

Sindaco Novara: "Eravamo preparati"

''Potevamo aspettarcelo ed eravamo preparati: sono scattati i protocolli che erano stati predisposti e questo è garanzia del fatto che possiamo affrontare anche eventuali nuove emergenze che sorgeranno nelle scuole''. Lo afferma il sindaco di Novara, Alessandro Canelli, commentando il caso. 

Cinque tra studenti e operatori positivi in Piemonte

In base ai dati forniti ieri dalla Regione, sono 5 gli studenti e operatori della scuola risultati positivi in Piemonte dopo l'esito del test negli 'hotspot scolastici' allestiti per la diagnosi immediata di Coronavirus. Al test si sono rivolti fino a ieri 212 tra studenti e personale della scuola. 

Bimbo positivo a Novi Ligure

Un altro caso positivo si è verificato a Novi Ligure (Alessandria), dove 15 alunni e sei maestre di una terza elementare della scuola Pascoli sono in quarantena. L'istituto, dopo aver avviato le procedure del caso e informato insegnanti e genitori, ha già riaperto. L'Asl sta effettuando i tamponi anche ai familiari dello studente che, anche se negativi, dovranno comunque effettuare 14 giorni di isolamento fiduciario. "Speriamo vada tutto nel migliore dei modi - osserva Filippo Pelizza, dirigente dell'istituto -. In ogni caso va sottolineato come i bambini siano attenti nel seguire le regole, spesso molto più degli adulti; veri e propri 'soldatini'". La scuola nel fine settimana ospiterà i seggi elettorali per il referendum.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24