Alessandria, infermiera aggredita nella corsia dell'ospedale

Piemonte
©Ansa

Solidarietà alla collega viene espressa dal segretario regionale Piemonte e Valle d'Aosta Claudio Delli Carri e dal provinciale Moreno Maraffa, che parlano di un "fatto vergognoso che non deve più ripetersi"

Un'infermiera in servizio all'ospedale di Alessandria è stata aggredita da un paziente, che le ha lanciato addosso un carrello di metallo colpendola alle spalle. L'episodio è di due giorni fa, ma a darne oggi notizia è il sindacato del Nursing Up, di cui è dirigente la donna, che si è recata al pronto soccorso e ha sporto denuncia ai carabinieri.

La solidarietà

Solidarietà alla collega viene espressa dal segretario regionale Piemonte e Valle d'Aosta Claudio Delli Carri e dal provinciale Moreno Maraffa, che parlano di un "fatto vergognoso che non deve più ripetersi. Ma perché non si ripetano più simili episodi è necessario che, in primis dalla Regione e poi da parte delle aziende sul territorio, siano attivate procedure concrete per proteggere chi lavora. Si deve ripartire dal rispetto degli infermieri, che in questi mesi hanno dimostrato tra l'altro di saper lottare senza risparmiare nemmeno la propria salute contro la diffusione del Covid. Si dice "vicina all'infermiera vittima dell'aggressione al pronto soccorso" l'Azienda Ospedaliera di Alessandria, che "condanna ogni forma di violenza ed esprime massima solidarietà a tutto il personale dipendente per la grande sensibilità che gli operatori aziendali dimostrano ogni giorno: è anche grazie a loro se sono rari gli episodi di violenza come quello segnalato".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24