Torino, picchia fidanzata e la minaccia con le forbici: arrestato

Piemonte

La vittima, trasportata in ospedale per le contusioni multiple e la frattura del setto nasale, è stata giudicata guaribile in 20 giorni

Un uomo è stato arrestato a Torino con l'accusa di lesioni personali aggravate e denunciato per violenza privata dopo aver picchiato e minacciato la sua fidanzata. Quest'ultima, trasportata in ospedale per le contusioni multiple e la frattura del setto nasale, è stata giudicata guaribile in 20 giorni.

L'aggressione

La donna è stata trovata dalla polizia in corso XI febbraio sanguinante e spaventata, circondata da passanti che la stavano soccorrendo. Secondo quanto ricostruito, il fidanzato l'ha aggredita per gelosia mentre trascorrevano una giornata in un albergo, colpendola a calci e pugni e minacciandola con un paio di forbici. Inoltre, le ha inzuppato la scarpe per impedire di allontanarsi. Anche dopo che avevano lasciato l'albergo, le violenze sono continuate e la giovane è stata più volte colpita a pugni al volto, ricevendo anche sputi. La ragazza è riuscita a mettersi in salvo con l'aiuto di alcuni passanti. Il fidanzato è stato arrestato a casa di un suo amico.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24