Ex Embraco, accordo con il ministero per la Cig a 400 lavoratori

Piemonte

La cassa integrazione straordinaria per cessazione sarà erogata per un anno agli operai di Riva di Chieri. Gli ammortizzatori sociali sono stati autorizzati in modo retroattivo per coprire il periodo che ha seguito il fallimento dichiarato dal Tribunale di Torino, e partono dal 23 luglio

Il ministero del Lavoro ha autorizzato, con accordo sindacale, un anno di cassa integrazione straordinaria per cessazione per i 400 lavoratori della ex Embraco di Riva di Chieri. La decisione, informano Fim, Fiom e Uilm di Torino, è stata comunicata durante un incontro in teleconferenza organizzato dal ministero dopo le pressanti richieste sindacali. Gli ammortizzatori sociali sono stati autorizzati in modo retroattivo per coprire il periodo che ha seguito il fallimento dichiarato dal Tribunale di Torino, e partono dal 23 luglio. Nell'incontro, rendono ancora noto i sindacati, si è inoltre convenuto di attivare un percorso di politiche attive per il lavoro, con la richiesta di autorizzazione all'Anpal degli assegni di ricollocazione. Un nuovo incontro è stato fissato per il prossimo 15 settembre in Prefettura, a Torino.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24