Scoperti mattatoi clandestini nel Torinese: denunce e sequestri

Piemonte

Uno degli indagati è stato sorpreso mentre macellava gli animali senza alcun rispetto delle norme igienico sanitarie in occasione della Festa del Sacrificio

Un mattatoio abusivo è stato sequestrato dai carabinieri a Mappano, in provincia di Torino, dove stavano per essere macellati centinaia di ovini in occasione della Festa del Sacrificio, una festività islamica. Il titolare, un imprenditore italiano di 64 anni, è stato sorpreso mentre macellava gli animali senza alcun rispetto delle norme igienico sanitarie. Dovrà rispondere di uccisione di animali, ricettazione, abbandono di rifiuti e porto di armi e oggetti atti ad offendere. 

Denunciate 29 persone

Ulteriori indagini dei carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora, in collaborazione con i colleghi del Nas e del Gruppo Forestale, hanno permesso di identificare e denunciare 25 maghrebini che, in concorso tra loro, hanno partecipato alla macellazione abusiva in occasione della Festa del Sacrificio di capi di bestiame. Oltre a una stalla sono state sequestrate 26 capre, di cui 2 rubate, 106 pecore, un toro, un asino e una valigetta con all'interno coltelli e forchettoni.

Un’altra attività di macellazione clandestina è stata scoperta a Buriasco, dove 20 persone sono state identificate e quattro denunciate a vario titolo. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24