Maltempo, danni nell'Alessandrino: 140 interventi dei vigili del fuoco

Piemonte
©Ansa

Pioggia, grandine e forti raffiche di vento (95,4 chilometri orari ad Alessandria nel sobborgo di Lobbi con un picco di 106, 86 a Casale Monferrato) hanno provocato danni e disagi

 Sono saliti a 140 gli interventi completati dei vigili del fuoco dopo l'ondata di maltempo in provincia di Alessandria. Ne sono in corso altri 11, uno dei quali riguarda la rimozione dell'antenna pericolante di Radio Bbsi al quartiere Cristo. Da evadere ne restano ancora 150. "In un momento di tranquillità - osservano alla centrale operativa - cercheremo di sistemare anche il tetto della nostra caserma". Pioggia, grandine e forti raffiche di vento (95,4 chilometri orari ad Alessandria nel sobborgo di Lobbi con un picco di 106, 86 a Casale Monferrato) hanno provocato danni e disagi: tetti scoperchiati, piante cadute in strada, allagamenti. Il sindaco di Alessandia ha fatto un sopralluogo in città: "Piazza Matteotti, a poca distanza dal centro, si presenta come dopo un bombardamento", il suo commento. Invece, nel Tortonese sono molti i rami e qualche albero caduti e pericolanti. Alberi caduti anche a San Salvatore Monferrato: in piazza, nella zona del cimitero, in località Valparolo e sulla Provinciale verso Valenza. Due grossi rami caduti pure a Montecastello, tra Alessandria e Valenza, dove per precauzione è stato chiuso il parco giochi.

Alessandria chiede alla Regione lo stato di calamità

La giunta comunale di Alessandria ha deciso di inoltrare alla Regione Piemonte la richiesta di riconoscimento di stato di calamità naturale dopo l'ondata di maltempo che si è abbattuta la notte scorsa sulla città. Criticità si segnalano anche nel Parco Italia - vicino al ponte Meier - dove metà del patrimonio arboreo è caduto, e in piazza Matteotti dove sono caduti 2 alberi (tra cui un Cedro del Libano) e i giardini sono stati invasi dai detriti provenienti dalle coperture divelte dei palazzi vicini. Su disposizione della Protezione Civile è stato sospeso il 'Mercatino delle Memorie' previsto per oggi in piazza Garibaldi e nei giardini di viale della Repubblica.

"Insieme rimetteremo in sesto la nostra città. Ne abbiamo passate e ne stiamo passando di cotte e di crude ma insieme, come sempre, come è successo fino a oggi, riusciremo a sfangarci anche da questa situazione", le parole del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco.

Danni alla linea ferroviaria: Intercity in ritardo di 7 ore

E' arrivato con sette ore e dieci minuti di ritardo l'intercity Torino Porta Nuova-Salerno in partenza ieri alle 21:55. E' infatti rimasto coinvolto nel maltempo che si è abbattuto sulla provincia di Alessandria e che ha causato il crollo di alberi sui binari e soprattutto il crollo di una torretta, che ha tranciato la linea aerea. Con la linea verso Genova bloccata, il treno è stato deviato su Milano, da qui diretto a Genova in un percorso che si è trasformato in una vera e propria odissea per i circa sessanta passeggeri. L'arrivo, che inizialmente era previsto per le 9.11 è infatti avvenuto intorno alle 16.30, dopo oltre 18 ore di viaggio. Destino simile è capitato anche all'Intercity Torino Lecce, anche in questo caso deviato su Milano.

Disagi nel Vercellese

Disagi per il maltempo anche in provincia di Vercelli. I pompieri sono intervenuti nella zona compresa tra Ronsecco, Trino e Motta dei Conti: in particolare. per il taglio e la rimozione di alberi e pali telefonici che occupavano la sede stradale, permettendo di liberare alcuni automobilisti rimasti bloccati sulla strada. Alcune auto sono rimaste danneggiate dalla caduta di pali e alberi sulla provinciale 455 a Trino e la provinciale 86 a Ronsecco.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24