Coronavirus Torino, Asl To1: “In Rsa decessi passati dal 13% al 20%”

Piemonte

E’ quanto emerso durante il Consiglio comunale che si è tenuto oggi sul tema delle Rsa nell'emergenza Covid-19

"Le nostre Rsa hanno subito grosse perdite, i dati che abbiamo a disposizione, aggiornati al 12 giugno, mostrano un aumento di decessi nelle strutture, passati dal 13% al 20%”. Lo ha sottolineato Giuseppina Dassio (Asl To1) durante il Consiglio comunale che si è tenuto oggi sul tema delle Rsa nell'emergenza Covid-19 (LA DIRETTA - LO SPECIALE).

"Potenziare la medicina territoriale"

“La nostra Asl - ha continuato Dassio - ha cercato subito di verificare la possibilità di supportare le strutture dedicando del personale e da marzo sono stati fatti 14800 tamponi tra ospiti e personale".  Durante il confronto è emersa da più parti, sia da sindacati che da rappresentanti di operatori e associazioni, la necessità di "rivedere e potenziare la medicina territoriale, la rete territoriale dei servizi e la domiciliarità". Aspetto rilevato anche dall'assessore al Welfare Sonia Schellino.

"In piena emergenza - ha osservato Michele Colaci, presidente Confapi Sanità - ci siamo trovati a non avere il supporto della medicina di base. Sembrava che tutto il marcio fosse nelle Rsa, ma siamo andati avanti e cercato di gestire la situazione collaborando con tutte le istituzioni. Capisco si voglia trovare un capro espiatorio ma in questo momento credo si debba abbandonare la parte più ideologica e capire quali sono i problemi più urgenti e risolverli". Colaci ha inoltre messo in evidenza la difficoltà economiche che stanno vivendo alcune Rsa con possibili ripercussioni anche sui livelli occupazionali. Un aspetto su cui si è soffermato anche Fabrizio Ghisio di Federsolidarietà che ha rilevato come le Rsa facciano fronte "a un aumento dei costi di almeno il 20%. Il rischio è che dopo che si sono ammalate le persone si ammalino anche le strutture". 

Rilanciata proposta di una commissione d'indagine

Intanto è stata rilanciata la proposta di una commissione d’indagine sulle Rsa. Il M5S e il Pd "firmino la richiesta di una commissione d'indagine sulle Rsa nell'emergenza Covid-19", hanno chiesto i consiglieri del Gruppo Misto di minoranza Federica Scanderebech, Aldo Curatella e Raffaele Petrarulo, riportando l'attenzione sulla mozione, presentata tempo fa, per istituire una commissione "per dare più ampio spazio al tema e riuscire ad avere i dati e documenti in possesso della Città. Ci auguriamo che questa non sia solo un'esigenza di una sola parte del Consiglio ma che se ne prendano carico tutte le forze politiche con responsabilità". Per la consigliera Scanderebech "la giornata di oggi deve essere solo la prima di una lunga serie di confronti e dibattiti. Un tema, ad esempio che andrebbe approfondito - afferma - sono i circa 900 tutelati dichiarati a febbraio dal Comune tra anziani disabili e adulti in difficoltà, molti dei quali ricoverati nelle Rsa e molti dei quali deceduti a seguito del Coronavirus. Il Consiglio comunale ha il diritto e il dovere di affrontare questo tema". 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24