Ivrea, spara e uccide ladro: tabaccaio sentito in procura

Piemonte

Il fatto risale al giugno 2019 quando l’uomo, durante una rapina nel proprio negozio, aveva aperto il fuoco uccidendo un 24enne

E’ stato sentito per la prima volta in procura a Ivrea Franco Iachi Bonvin, il tabaccaio di Pavone Canavese (Torino) che nel giugno 2019 durante una rapina ha sparato e ucciso un 24enne. Ieri, accompagnato dai legali, l’uomo, indagato per eccesso colposo di legittima difesa, ha rilasciato spontanee dichiarazioni. In precedenza si era sempre avvalso della facoltà di non rispondere. 

Il racconto del tabaccaio

Il tabaccaio, come riporta La Stampa, avrebbe raccontato di aver sparato solo due colpi: uno dal balcone di casa, situata sopra al negozio, verso l'alto e uno da terra alla cieca, confuso dalle ombre e dal buio. Non si sarebbe accorto di aver colpito uno dei tre rapinatori. La difesa dell'uomo nei prossimi giorni depositerà una perizia balistica che sarà poi confrontata con quella della procura.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24