Torino, aggredisce moglie con una sedia: arrestato

Piemonte
©Ansa

In lacrime la donna ha riferito di essere stata aggredita e di avere evitato conseguenze peggiori solo grazie all'intervento del figlio maggiorenne

A Torino un uomo, di origine marocchina, è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia. Gli agenti lo hanno fermato nella sua abitazione dopo aver soccorso in strada la moglie, anche lei proveniente dal Nord Africa.

Il racconto della donna

In lacrime la donna ha riferito di essere stata aggredita e di avere evitato conseguenze peggiori solo grazie all'intervento del figlio maggiorenne. Evidenti, nell'abitazione, i segni dell'aggressione: un lampadario infranto, cocci di piatti e bicchieri in mille pezzi sul pavimento e la sedia, rotta, con la quale l'uomo aveva tentato di colpire la moglie. Non era la prima volta che l'uomo aveva un atteggiamento violento nei confronti della moglie. Quest'ultima ha raccontato di insulti, minacce, botte e angherie di ogni tipo. Come, ad esempio, chiudere il rubinetto dell'acqua calda dopo averla usata, portandosi dietro la chiave, in modo da impedirne il consumo. O ancora, la notte, chiudersi a chiave nella camera da letto e costringere la moglie a dormire su un materassino per terra in corridoio. L'arrestato si era anche impadronito dei documenti della donna e dei figli e, alla richiesta di restituirglieli, aveva dato in escandescenze.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.