Controlli dei carabinieri a Torino e provincia: tre arresti

Piemonte
©Fotogramma

Nel capoluogo, i militari hanno hanno rintracciato e sottoposto a fermo un 20enne accusato di aver rapinato e minacciato un 23enne. Ad Alpignano e Moncalieri gli altri due arresti

Nel corso di una serie ci controlli contro i reati predatori, i carabinieri del comando provinciale di Torino hanno arrestato tre persone nel fine settimana. Nel capoluogo, i militari della Stazione Regio Parco hanno rintracciato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino rumeno di 20 anni, senza fissa dimora, autore di una rapina avvenuta il 20 maggio scorso nei pressi del parco della Colletta ai danni di un 23enne che, all'una di notte, mentre camminava a piedi, è stato avvicinato, minacciato con un coltello e costretto a consegnare al malfattore il proprio telefono cellulare. 

Gli altri arresti

Ad Alpignano, nel Torinese, i carabinieri hanno invece fermato un cittadino originario del Gambia 22enne senza fissa dimora, celibe, disoccupato. Il giovane si è introdotto nel centro di accoglienza da cui era stato allontanato nei giorni scorsi, tentando di rubare il cellulare ad un connazionale sotto la minaccia di un coltello, che è stato sequestrato.

A Moncalieri, infine, l'equipaggio di una gazzella del radiomobile è intervenuto su richiesta al 112 di una 18enne marocchina, minacciata da un connazionale 29enne. L'uomo non accettava la fine della relazione con la donna, che ha denunciato ai carabinieri di aver subito ripetute minacce di morte e molestie. Atti persecutori è l'accusa nei suoi confronti.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.