Torino, pusher sequestrano cliente e chiedono riscatto: arrestati

Piemonte

I due hanno mandato una foto con il volto tumefatto della vittima alla sorella, intimandole di pagare 300 euro per rivedere il giovane. La donna però si è rivolta ai carabinieri

Un ragazzo di 28 anni è stato sequestrato e picchiato da due spacciatori a Torino, ai quali doveva del denaro per l’acquisto di crack. I due, un 21enne del Mali e un italiano di 45 anni, sono stati arrestati la scorsa notte con l’accusa a vario titolo di spaccio di sostanze stupefacenti, sequestro di persona ed estorsione. 

Il sequestro

La vittima, originaria del Burkina Faso, è stata rinchiusa nell'abitazione dei due pusher e picchiata. Poi i due hanno mandato una foto del volto tumefatto del ragazzo alla sorella di lui, intimandole di pagare 300 euro per rivedere il giovane. La donna si è subito rivolta ai carabinieri che sono riusciti a individuare e arrestare i due complici. Una donna di 38 anni, brasiliana, fidanzata di uno dei due spacciatori e trovata in casa al momento dell’operazione, è stata denunciata. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.