Cocaina cucinata in casa per farne crack, 4 arresti nel Canavese

Piemonte

Si tratta di quattro giovani fra i 23 e i 31 anni di Castellamonte e San Giorgio Canavese. Le dosi venivano confezionate in modo che sembrassero caramelle

Cucinavano in casa la cocaina per produrre crack, confezionando poi le dosi in modo che sembrassero caramelle: per questo quattro persone sono state arrestate dai carabinieri nel Canavese, in provincia di Torino. Si tratta di quattro giovani fra i 23 e i 31 anni di Castellamonte e San Giorgio Canavese, dove si trovava anche l'appartamento in cui era stato allestito il laboratorio per la produzione della droga.

Gli arresti

I quattro sono stati scoperti a seguito di una segnalazione alle forze dell’ordine da parte di alcune persone, che avevano notato un odore insolito e il continuo viavai di ragazzi. Durante una perquisizione dell’appartamento, sono state trovate 210 dosi di cocaina (circa 130 grammi), 190 scaglie di crack (circa 90 grammi) e tutto il materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.