Coronavirus Torino, mascherine dalla Cina con certificato falso

Piemonte

Le indagini sono iniziate da un primo sequestro nei confronti di un’impresa di articoli sanitari della Val di Susa

La guardia di finanza ha denunciato tre persone per frode in commercio e ha sequestrato 10mila dispositivi medici. Questo perché la società cinese certificava le mascherine illegalmente. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

 

Le indagini

Le indagini sono iniziate da un primo sequestro nei confronti di un’impresa di articoli sanitari della Val di Susa. Lì i finanzieri hanno scoperto che le mascherine, acquistate in grandi quantità dalla Cina, erano certificate da una società cinese non autorizzata ad apporre i necessari sigilli di garanzia e addirittura inserita in una sorta di black-list. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.