"Qui ebrei", rimossa scritta a Mondovì: proseguono le indagini

Piemonte

La procura di Cuneo ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, che ipotizza il reato di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa

È stato rimosso questa mattina il pannello in legno della porta di casa Rolfi, a Mondovì, con la scritta choc "Juden hier", "qui ci sono ebrei". "In settimana un artigiano monterà un nuovo pannello, dopo poserò una targa con la foto di quella scritta accanto all'immagine di mia madre (l'ex deportata Lidia, nrd). Perché nessuno dimentichi", afferma Aldo Rolfi, il proprietario dell'abitazione, dopo la rimozione del pannello.

Le indagini

Per esigenze investigative la scritta non era stata rimossa dal pannello, ma coperta con del nastro adesivo e del cartone. La procura di Cuneo ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, che ipotizza il reato di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.