Esplosione ad Alessandria, coniugi Vincenti a processo il 4 maggio

Piemonte
L'esplosione a Quargnento (Alessandria)

Davanti alla Corte d’Assise i due dovranno rispondere di omicidio doloso plurimo, lesioni volontarie, crollo doloso di abitazione, truffa all'assicurazione e calunnia nei confronti del vicino di casa 

Giovanni Vincenti e la moglie Antonella, ritenuti responsabili dell'esplosione di un cascinale a Quargnento, in provincia di Alessandria, in cui persero la vita tre vigili del fuoco la notte tra il 4 e 5 novembre scorsi, andranno a processo il 4 maggio. Davanti alla Corte d’Assise dovranno rispondere di omicidio doloso plurimo, lesioni volontarie, crollo doloso di abitazione, truffa all'assicurazione e calunnia nei confronti del vicino di casa. Il gip, che ha accolto la richiesta di giudizio immediato, ha respinto invece la richiesta di arresto nei confronti della moglie. Per il giudice infatti a carico della donna sussistono gravi indizi ma non le esigenze cautelari.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24