Caluso, negata cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Piemonte

L'amministrazione comunale ha respinto la richiesta avanzata dal gruppo di minoranza di concedere il riconoscimento alla senatrice a vita sopravvissuta ad Auschwitz 

Non sarà concessa la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, l'amministrazione comunale di Caluso (Torino), infatti, ha dato risposta negativa alla richiesta avanzata dal gruppo di minoranza di concedere, come già hanno fatto diversi altri comuni, il riconoscimento alla senatrice a vita sopravvissuta ad Auschwitz, dove era stata deportata all'età di 12 anni.

La decisione dell'amministrazione comunale

L'amministrazione ha fatto sapere che la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, si legge sulle pagine locali del quotidiano La Stampa, non rientra nelle priorità del Comune e che la preferenza cadrà su persone che, se anche non residenti in paese, hanno direttamente dato lustro alla comunità calusiese per meriti particolari, nell'ambito lavorativo, culturale e sportivo.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.