Alessandria, 80enne uccide la moglie malata terminale e si toglie la vita

Piemonte

È avvenuto all'Hospice il Gelso. I cadaveri sono stati trovati da un'infermiera insieme con un biglietto con su scritto "perdonatemi"

Un uomo di 80 anni ha sparato alla moglie di 73 anni, malata terminale a causa di un tumore, e poi si è tolto la vita usando la stessa arma all'Hospice il Gelso, ad Alessandria. I cadaveri sono stati trovati da un'infermiera insieme a un biglietto con su scritto "perdonatemi". L'episodio, avvenuto mercoledì e riportato oggi dal giornale alessandrino "Il Piccolo", è stato confermato all'ANSA dalla questura, che sulla vicenda mantiene il massimo riserbo.

Le polemiche dei giorni scorsi

Nei giorni scorsi la struttura sanitaria è stata al centro delle polemiche. "Non fate beneficienza al Gelso, lì si va a morire", aveva affermato un consigliere comunale di Forza Italia, Carmine Passalacqua. Il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha poi preso le distanze, dicendosi "sconcertato". Il consigliere comunale si è scusato.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.