Vercelli, 19enne blocca un treno aggrappandosi alla motrice: due denunciati

Piemonte

I giovani sono stati deferiti dalla Polfer per interruzione di servizio pubblico e resistenza a pubblico ufficiale. I ragazzi, entrambi 19enni, dopo aver fermato il convoglio sono saliti a bordo senza biglietto e sono stati poi identificati dalle forze dell’ordine 

Un 19enne si è aggrappato alla motrice di un treno, alla stazione di Vercelli, per bloccarne la partenza. Il giovane è stato denunciato dalla Polfer, insieme a un coetaneo, per interruzione di servizio pubblico e resistenza a pubblico ufficiale.

La vicenda

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, i due sono arrivati di corsa al binario, trovando le porte del treno già chiuse perché il convoglio era in partenza. I giovani, dopo che uno dei due si è aggrappato alla motrice, sono riusciti a salire a bordo senza biglietto, rifiutandosi di dare spiegazioni al capotreno. All’arrivo della polizia, i 19enni hanno cercato di confondersi tra i viaggiatori, ma sono stati identificati.

Caso analogo in provincia di Lecco

Un caso analogo è avvenuto qualche giorno fa a Calolziocorte, in provincia di Lecco, dove un professore di 58 anni è stato denunciato a piede libero dalla polizia per interruzione di pubblico servizio per essersi messo in mezzo ai binari, tentando di far fermare un treno proveniente da Lecco e diretto a Milano, che non avrebbe dovuto fare sosta in quella stazione. Secondo quanto emerso, l’uomo doveva raggiungere in breve tempo Milano per non perdere una coincidenza per Bologna, dove era atteso per una conferenza. Il dirigente di movimento ha dato l'autorizzazione alla fermata straordinaria per evitare il peggio. A Milano, però, il docente è stato fermato dalla Polfer, che lo ha identificato e denunciato.

Torino: I più letti