Mostre a Torino: cosa fare nel weekend del 9-10 novembre

Piemonte

In occasione del 160° anniversario della fondazione, il Politecnico di Torino organizza il "Festival della Tecnologia". A Moncalieri arriva il villaggio urbano della Coldiretti per scoprire il mercato a chilometro zero, il cibo di strada e la cucina degli agrichef

Dall'8 al 24 novembre il Mastio della Cittadella ospita la quinta edizione di 'Art for Excellence' la manifestazione che associa l'eccellenza imprenditoriale piemontese ad opere inedite di artisti contemporanei ispirate alla storia, ai valori e alle peculiarità di ciascun marchio

Mostre ed eventi che inaugurano questa settimana

Zona Martiska alla Venaria Reale

Ha riaperto l'8 novembre, in via eccezionale, la Serra del Castello della Mandria della Venaria Reale di Torino per ospitare la prima assoluta di “Zona Martiska”, un’opera immersiva in cui performer e pubblico si fondono in un’esperienza intima di esplorazione urbana in uno dei luoghi più suggestivi del capoluogo piemontese. Liberamente ispirata a “Stalker” di A.Tarkovskij, la performance diviene viaggio all’interno di architetture inesplorate o solitamente inaccessibili, in cui gli artisti diventano guide e accompagnano il pubblico attraverso una coreografia di danza contemporanea. Lo spettacolo, che si tiene nell’ambito “Welcome to the Machine, Festival della Tecnologia 2019”, sarà replicato sabato 9 e domenica 10 novembre.

Festival della Tecnologia al Politecnico di Torino

In occasione del 160° anniversario della sua fondazione, dal 7 al 10 novembre 2019, il Politecnico di Torino organizza la prima edizione del Festival della Tecnologia (IL PROGRAMMA), che avrà luogo a Torino da giovedì 7 a domenica 10 novembre 2019. Il Politecnico ha deciso di organizzare una rassegna di ampio respiro per offrire alla cittadinanza una riflessione articolata, inclusiva e accessibile sul sempre più importante tema del rapporto tra tecnologia e società. Durante il Festival, oltre a discutere delle più recenti innovazioni tecnologiche, si metteranno in luce le radici tecnologiche dell’Italia, si discuterà delle implicazioni di scelte riguardanti grandi temi tecnologici come l’intelligenza artificiale, l’energia, i trasporti e le telecomunicazioni, e più in generale ci si interrogherà su come governare la tecnologia nell’interesse della collettività.

Art for Excellence al Mastio della Cittadella

A Torino i brand si mettono in mostra in un dialogo fra impresa e arte. Dall'8 al 24 novembre il Mastio della Cittadella ospita la quinta edizione di 'Art for Excellence' la manifestazione che associa l'eccellenza imprenditoriale piemontese ad opere inedite di artisti contemporanei ispirate alla storia, ai valori e alle peculiarità di ciascun marchio. Quindici le aziende in mostra abbinate ad opere di altrettanti artisti per far conoscere le realtà d'impresa in modo creativo.

Mostre ed eventi in corso a Torino a novembre 2019

Emilio Prini alla Fondazione Merz

Alla figura di Emilio Prini la Fondazione Merz rende omaggio con una mostra in programma fino al 9 febbraio: il progetto raccoglie un nucleo di oltre 40 opere, realizzate tra il 1966 e il 2016 (anno della morte di Prini) per riflettere sulla sua esperienza artistica. Per la prima volta un nucleo di oltre quaranta opere dell’artista, dal 1966 al 2016, viene portato in mostra per attivare una riflessione critica e storica intorno all’esperienza di uno dei più interessanti rappresentanti dell’Arte povera.
Orari: da martedì a domenica dalle 11 alle 19

"T30" a Palazzo Saluzzo Paesana

Apre con una scultura dedicata alle vittime della tragedia Thyssenkrupp la mostra T30 dell'artista Paolo Grassino, a cura di Lorand Hegyl, fino al 30 novembre a Palazzo Saluzzo Paesana a Torino. Si chiama 'Lavoro rende morte' ed è stata realizzata appositamente per la mostra. Nella prima sala storica accoglie i visitatori 'Ciò che resta', grande teschio realizzato con un fitto ricamo utilizzando tubi in plastica flessibile per gli impianti elettrici. Nella sala adiacente, il nero, la Deriva di un'auto e di tutto ciò che vi è rimasto intrappolato trascinato dall'acqua, riportata in superficie dopo anni di abisso nei fondali di un fiume, emblema dell'incuria e dell'abuso sull'ambiente. Nella grande sala rossa il trittico Serie zero, tre argentee figure di fusione in alluminio. Grassino, che ha partecipato a mostre internazionali, è autore della grande installazione Armilla del 2005 sulla facciata della Fondazione Palazzo Bricherasio a Torino. Nel 2000 la Gam gli ha dedicato una mostra personale.

Contemporary Art Torino+Piemonte - Speciale Autunno

Ritorna a Torino l'appuntamento con il mese delle arti contemporanee, alla dodicesima edizione. Sono tantissimi gli appuntamenti del programma Contemporary Art Torino+Piemonte - Speciale Autunno, ideato dalla Città di Torino con la Fondazione Crt e tutte le istituzioni che operano nell'arte contemporanea: fiere, mostre, luci, musica, teatro, danza, cinema, notti bianche, laboratori e workshop. Sono sei le fiere dell'arte - Artissima, Paratissima, The Others Fair, Flashback, Flat e Dama - alle quali si aggiunge il festival Nesxt dedicato alla produzione artista indipendente e organizzato in collaborazione con l'associazione Marseille Expos. Tra i nuovi progetti Nur - New Urban Resources, concorso di arti visive per giovani palestinesi, in collaborazione con Walled off Hotel & Gallery di Betlemme, aperto due anni fa dallo street artist Banksy. Lavazza presenta il volume che raccoglie l'esperienza di Toward 2030, progetto che ha cambiato il volto della città con opere realizzate da alcuni degli artisti di punta della urban art internazionale.

"Hokusai, Hiroshige e Hasui" alla Pinacoteca Agnelli

Alla Pinacoteca Agnelli di Torino arriva, fino a domenica 16 febbraio 2020, la grande esposizione "Hokusai, Hiroshige, Hasui. Viaggio nel Giappone che cambia". In mostra le opere di due grandi maestri del "Mondo Fluttuante" dell'Ottocento, Katsushika Hokusai (1760-1849) e Utagawa Hiroshige (1797-1858), con le stampe moderne di Kawase Hasui (1883-1957), pittore esponente del movimento shin hanga (nuove stampe). L'esposizione è curata da Rossella Menegazzo, docente di storia dell'Arte dell'Asia Orientale dell'Università di Milano, e Sarah E. Thompson curatrice del Boston Museum of Fine Arts, ed è organizzata dalla Pinacoteca Agnelli con il Museum of Fine Arts di Boston e MondoMostre. Main partner del progetto è Fiat. Il percorso espositivo, in 4 sezioni tematiche, propone, attraverso una selezione di 100 silografie dei tre artisti, un viaggio nei luoghi più suggestivi del Giappone, reali e immaginari.
Orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 19.

"wo/Man Ray. Le seduzioni della fotografia" a Camera

Fino al 19 gennaio Man Ray è protagonista a Camera, Centro Italiano per la Fotografia ,con la mostra "wo/Man Ray. Le seduzioni della fotografia". Nel percorso si possono ammirare circa 200 fotografie dedicate a un unico soggetto, la donna, che l'artista ha realizzato a partire dagli anni ’20 fino alla sua morte, avvenuta nel 1976. Presenti alcuni celebri scatti del maestro, in cui si esalta la sua capacità di sottoporre il corpo femminile a una continua metamorfosi di forme e significati.
Orari: da mercoledì a domenica dalle 11 alle 19.

"Faces. Primi piani nel cinema di Ettore Scola" al Museo del Cinema

Il Museo del Cinema di Torino rende omaggio a Ettore Scola con una mostra di fotogrammi tratti dai suoi film, visitabile fino al 14 novembre. La rassegna, inaugurata alla presenza della moglie Gigliola e della figlie Paola e Silvia, presenta anche la vestaglia indossata da Sophia Loren in 'Una giornata particolare', comprata all'asta dal Museo un anno fa ed esposta per la prima volta. La mostra, 'Faces. Primi piani nel cinema di Ettore Scola', espone primi piani degli attori dei film del regista, da Marcello Mastroianni a Sophia Loren, da Ornella Muti a Nino Manfredi, da Vittorio Gassman a Massimo Troisi e Alberto Sordi.
Orari: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica dalle 9 alle 20, sabato dalle 9 alle 23.

Mostre da non perdere nel resto del Piemonte

"Veleni e magiche pozioni. Grandi storie di cure e delitti" ad Asti

Reperti archeologici, affiches storiche, confezioni di veleni e farmaci, importanti dipinti con immagini di magie, rare edizioni e manoscritti: è la mostra "Veleni e magiche pozioni. Grandi storie di cure e delitti", ospitata dal Museo Nazionale Atestino fino al 2 febbraio. Tra scoperte e curiosità, la mostra vuole andare alla radice di leggende, storie, tradizioni riconducendole alla scienza attraverso il mondo dei veleni e della storia della farmacopea.
Orari: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 19.30. Domenica dalle 14.30 alle 19.30.

Coldiretti al Castello Reale di Moncalieri

La Coldiretti ‘invade’ il Castello Reale di Moncalieri per promuovere il cibo made in Italy. Da venerdì 8 a domenica 10 novembre, la sede del primo reggimento carabinieri Piemonte ospita mostre e attività per scoprire il mercato a chilometro zero, il cibo di strada e la cucina degli agrichef. L'evento è organizzato da Coldiretti Torino, Coldiretti Piemonte, Città di Moncalieri e primo Reggimento Carabinieri 'Piemonte' col contributo della Camera di commercio di Torino.

"Nel nostro piatto" al Castello di Novara

Resterà aperta fino al 3 febbraio al Castello di Novara la mostra interattiva e multimediale di Experimenta "Nel nostro piatto", nata dalla collaborazione tra Comune di Novara e Regione Piemonte. La mostra si affianca alla proposta di Novamont "Bia e l'Isola dei tesori", ideata per sensibilizzare i giovani alla raccolta differenziata. Una doppia mostra che è capace di ottenere i risultati voluti (ovvero creare consapevolezza su quello che mangiamo e sulla lotta agli sprechi alimentari) attraverso esperimenti e giochi particolarmente divertenti ma nel contempo molto utili. "Nel nostro piatto" presenta quattro aree dove ci si può misurare con la propria conoscenza dei problemi a fronte di fake news e di quello che è la realtà. Parallelamente ecco “Bia e l'isola dei tesori”, un percorso espositivo in otto tappe caratterizzato, anche qui, da giochi interattivi, esperienze multimediali e laboratori creativi.

Eventi per bambini

"Giochi e racconti prima dei Lumière" al Museo Nazionale del Cinema

La visita guidata "Giochi e racconti prima dei Lumière" al Museo Nazionale del Cinema, frequentabile di domenica, è dedicata ai bambini e le famiglie interessate a ripercorrere il cinema delle origini. Si passa dal teatro d’ombre fino ai primi disegni animati, in un racconto che si sviluppa attraverso la scoperta dei giochi ottici e degli spettacoli che hanno preceduto la nascita della settima arte.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24