Tav, Appendino: "D'accordo con Grillo, M5s è stato coerente"

Piemonte

"È legittimo che qualcuno sia arrabbiato, ma è stato fatto quello che si poteva", ha dichiarato la sindaca di Torino dopo la bocciatura della mozione per fermare l’opera, aggiungendo poi che la vicenda non avrà conseguenza politiche sulla sua amministrazione 

"Il Movimento è stato coerente e io condivido le parole di Beppe Grillo. È legittimo che qualcuno sia arrabbiato, o scontento, ma è stato fatto quello che si poteva, dal momento che in Parlamento non abbiamo la maggioranza”. A dirlo è la sindaca di Torino, Chiara Appendino, il giorno dopo la bocciatura al Senato della Mozione M5s che chiedeva lo stop della realizzazione della Tav. Ieri, Grillo aveva risposto alle accuse di tradimento lanciate dal leader dei No Tav, Alberto Perino, spiegando che "non avere la forza numerica per bloccare l'inutile piramide non significa essersi schierati dalla parte di chi la sostiene". "Abbiamo ribadito la nostra contrarietà all’opera: sui voti degli altri partiti non potevamo far nulla", ha sottolineato Appendino.

A Torino M5s va avanti

La sindaca ha poi dichiarato che le vicende della Torino-Lione non avranno conseguenze politiche sulla maggioranza con cui amministra il capoluogo piemontese: "Il Movimento 5 Stelle, a Torino, porta avanti il suo mandato. I miei consiglieri sono stati eletti a Torino, e non a Bussoleno. Un sindaco non può bloccare l’opera", ha detto Appendino.  

Torino: I più letti