Casale Monferrato, chiede l’elemosina in modo insistente: denunciato

Piemonte
Foto di archivio (Lapresse)

La denuncia nei confronti di un 29enne è scattata per accattonaggio molesto, un reato introdotto nell’ordinamento dal recente decreto sicurezza 

Chiedeva l’elemosina ai passanti in modo eccessivamente insistente. Per questo, un 29enne nigeriano è stato denunciato per accattonaggio molesto, un reato introdotto nell’ordinamento dal recente decreto sicurezza. L’episodio si è verificato a Casale Monferrato, in provincia di Alessandria. A denunciare il giovane sono stati gli agenti della polizia locale, che lo hanno individuato nel corso di un controllo in occasione della manifestazione “Casale Comics & Games”. Il 29enne, trovato senza documenti, è già conosciuto dalle forze dell’ordine ed è destinatario di un ordine di espulsione dopo il rigetto della richiesta di riconoscimento dello status di rifugiato politico.

"Casale deve rimanere tranquilla"

Secco il commento del sindaco di Casale Monferrato, Federico Riboldi: "Casale è una città tranquilla e vogliamo che resti tale. Chi giunge qui per lavorare e costruirsi un futuro è ben accetto, chi delinque deve essere immediatamente allontanato".  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24