Motociclisti torinesi travolti da un tir in Florida: due morti

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)
ambulanza_usa_ansa

L'incidente, in cui hanno perso la vita Francesco Vitagliano e Bruno Dicosimo, è avvenuto vicino alla città di Ocala. I due centauri sono caduti e sono stati travolti dal semirimorchio di un camion 

Due torinesi, Francesco Vitagliano 45 anni, e Bruno Dicosimo, 55, sono morti in un incidente stradale in Florida, vicino a Ocala, nella mattina di ieri, giovedì 13 giugno. I due uomini, a bordo delle loro moto Harley Davidson, stavano percorrendo l'Interstatale 75, quando, secondo quanto riportato dai media americani, sono caduti sull'asfalto e sono stati travolti dal semirimorchio di un camion urtato a sua volta da un Suv. Gli autisti del camion e dell'auto sono rimasti illesi. Appassionati di due ruote, le due vittime erano in vacanza negli States come avevano già fatto negli anni scorsi. Un terzo motociclista, amico delle vittime, è rimasto illeso. Sull'incidente indaga la polizia stradale di Ocala. 

Il ricordo della moglie di Vitagliano

I tre motociclisti erano arrivati a Miami domenica 9 giugno. Il loro progetto era quello di raggiungere New York. "La sua passione era il sogno americano", dice Antonella, moglie di Vitagliano. "Era un grande esperto di moto e di Harley e un grande amante degli Stati Uniti. Per lui la moto era una parte di cuore, una parte di famiglia, una parte di vita. Sino alla fine". Vitagliano era titolare di un negozio a Torino, mentre Di Cosimo era proprietario di un atelier di moda. Paolo, il terzo compagno di viaggio, gestore di un negozio di abbigliamento in centro città, si è salvato per miracolo. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24