Beinasco, minaccia di bruciare vivo il fratello: arrestato un 54enne

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

L’uomo, ieri sera, ha fatto irruzione nello studio del familiare nel comune alle porte di Torino con un’ascia e una tanica di benzina. L’aggredito ha riportato una frattura al costato e varie escoriazioni 

Un 54enne calabrese, residente a Beinasco, comune alle porte di Torino, è stato arrestato dai carabinieri per aver minacciato di bruciare vivo il fratello. L’uomo, ieri sera, ha fatto irruzione nello studio di pratiche amministrative del familiare, in viale Papa Giovanni XXII, con un'ascia e una tanica di benzina. L’aggredito, che ha cercato di bloccarlo, ha riportato una frattura al costato e varie escoriazioni giudicate guaribili in sette giorni. All'origine dell'aggressione potrebbero esserci questioni economiche.

Sequestrato materiale esplodente

I militari hanno poi perquisito l’abitazione del 54enne e, in un caveau blindato nella taverna, hanno trovato e sequestrato materiale esplodente: 1.299 inneschi per cartucce, 46 cartucce calibro 22 e 50 calibro 9x21, oltre due chili di polvere da sparo, una pistola semiautomatica, una pistola Beretta, 18 cartucce calibro 357, mille cartucce a piombino.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24