Volpiano, vende cellulare su Facebook ma non lo consegna: torna in carcere

Piemonte
Foto di Archivio (Getty Images)

Il 24enne era ai domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti, ma è tornato in cella dopo aver raggirato un acquirente che aveva acquistato un telefono cellulare a 700 euro senza mai riceverlo

Mentre si trovava agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti, un ragazzo di 24 anni, residente a Volpiano in provincia di Torino, ha messo in vendita un telefono cellulare utilizzando Facebook. Dopo aver incassato 700 euro, non ha però inviato il cellulare all'acquirente che, a quel punto, lo ha denunciato. I carabinieri hanno quindi segnalato l'episodio alla Procura di Ivrea, che ha disposto la revoca dei domiciliari. Il 24enne è cosi tornato in carcere. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24