Torino, cena con vino speciale era invece una truffa: arrestato

Piemonte
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)

In manette è finito un uomo di 52 anni: è accusato di truffa. la sua complice è ricercata dai carabinieri

Un uomo di 52 anni è stato arrestato dai carabinieri, a Torino, per truffa. Si presentava come intenditore di vino e spacciava per bottiglie di alta qualità quelle acquistate al supermercato a 15 euro. La sua complice non è ancora stata rintracciata. L'uomo è stato individuato grazie alla segnalazione di un ristoratore torinese di San Salvario, che ha raccontato di aver ricevuto una telefonata da una donna intenzionata a prenotare un tavolo.

Il racconto del ristoratore

"Vorrei bere del vino speciale. Potete ritirare sei bottiglie da 420 euro dal mio fornitore di fiducia? Se avete carta e penna lascio i miei riferimenti. Poi sistemiamo tutto a fine cena", le parole. Il ristoratore, insieme ai carabinieri, ha organizzato l'incontro e quando è arrivato, il presunto fornitore è finito in manette. L'uomo, in passato, era già stato denunciato e arrestato per lo stesso motivo.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24