Ubriaco alla guida di un bus per turisti sull’A26, denunciato autista

Piemonte
Foto di archivio

Il conducente, fermato dalla polizia stradale nei pressi di Ovada, nell’Alessandrino, aveva un tasso alcolemico quattro volte superiore ai limiti consentiti 

Alla guida di un bus carico di turisti, sfrecciava sull’autostrada A26, zigzagando tra le corsie. Fermato dalla polizia stradale nei pressi di Ovada, nell’Alessandrino, l'autista è risultato ubriaco. L’uomo, un genovese di 52 anni, aveva un tasso alcolemico quattro volte superiore ai limiti consentiti dalla legge. Per questo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e gli è stata ritirata la patente. I turisti, stranieri partiti da Malpensa e diretti in Liguria, hanno proseguito il viaggio con un altro conducente che la ditta proprietaria del pullman ha fatto arrivare apposta.

Superata età per guidare

È stata invece annullata la gita per gli alunni di una scuola media statale dell'Acquese. Dal controllo della documentazione, gli agenti della Polstrada hanno verificato che l'autista del pullman aveva superato l'età massima prevista per mettersi al volante. La ditta proprietaria del pullman non è stata in grado di reperirne prontamente un altro e ai ragazzi, dopo qualche mugugno, non è rimasto altro che restare sui banchi di scuola.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24