Traffico di droga tra l'Italia e la Spagna: 7 arresti a Novara

Piemonte
Foto dia archivio (ANSA)

I carabinieri hanno sequestrato 500 chili di droga, tra marijuana e hashish, durante un'operazione scattata all'alba di sabato 13 aprile. Trovati anche 40.000 euro in banconote false

Operazione antidroga dei carabinieri del Nucleo investigativo di Novara, che, alle prime luci dell'alba di sabato 13 aprile, hanno sequestrato circa 500 chili di droga, tra marijuana e hashish. Sette le persone arrestate, sei delle quali (quattro spagnoli e due italiani) sorpresi a scaricare lo stupefacente da un autoarticolato appena arrivato dalla Spagna. Una settima persona è stata arrestata nel corso delle perquisizioni domiciliari successivi al sequestro perché trovata in possesso di 40 mila euro in banconote false da 50 euro.

Il sequestro record

La droga proveniente dalla Spagna arrivava in un garage alla periferia di Novara. È proprio lì che i carabinieri hanno effettuato il sequestro record di mezza tonnellata di stupefacente, 460 chili di marijuana e 89 di hashish, per un valore di oltre 600 mila euro. Il carico era appena arrivato a bordo di un autoarticolato, con targa spagnola, preceduto da un'auto 'vedetta'. I carabinieri, che da tempo tenevano sotto controllo il garage, sono intervenuti quando sono iniziate le operazioni di scarico della droga dal camion che era stata nascosta in un doppio fondo.

Gli arresti

In manette sono finiti quattro cittadini romeni abitanti in Spagna e due italiani residenti a Novara. Nel corso della perquisizione domiciliare è stata arrestata anche la moglie di uno degli italiani fermati, la donna aveva nascosto in cantina banconote false per un valore complessivo di 40 mila euro, ora è accusata di detenzione di denaro contraffatto.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24