Cuneo, detenuto appicca fuoco in cella nel carcere di Cerialdo

Piemonte
Immagine d'archivio (ANSA)

L’uomo avrebbe compiuto il gesto per futili motivi. Il capoposto della polizia penitenziaria del padiglione è rimasto intossicato in modo lieve 

Un detenuto di origine nordafricana ha dato fuoco alla propria cella nel carcere Cerialdo di Cuneo. È accaduto ieri sera, giovedì 11 aprile. Le fiamme hanno avvolto lenzuola, cuscini e coperte presenti nella cella, che si trova nella Prima Sezione giudiziaria del carcere, caratterizzata da un sistema di vigilanza dinamica. L’uomo avrebbe appiccato il fuoco per futili motivi. Il capoposto della polizia penitenziaria del padiglione è rimasto intossicato in modo lieve.

Il commento del sindacato di polizia penitenziaria

"Poteva essere una tragedia - commenta Vicente Santilli, segretario regionale del sindacato di polizia penitenziaria Sappe -. Il tempestivo intervento dei poliziotti, con grande senso di responsabilità, coraggio e professionalità, ha permesso di evitare più gravi conseguenze".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24