Padre e madre su carta d’identità, Appendino: “Con genitore 1 e 2 si tutela minore”

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

"Tornando alla vecchia dicitura, rischiamo di avere problemi sulla gestione dell'anagrafe anche perché avremo atti di stato civile non coerenti con le carte d'identità” ha dichiarato la prima cittadina di Torino 

"Non capisco l'esigenza di tornare alla dicitura papà e mamma”. A dirlo la sindaca di Torino Chiara Appendino, al Forum ANSA, rispondendo a una domanda sul provvedimento voluto dal ministero degli Interni per reintrodurre la dicitura "papà e mamma" sui documenti dei bambini invece di "genitore 1 e genitore 2". “Rischiamo di avere problemi sulla gestione dell'anagrafe anche perché avremo atti di stato civile non coerenti con le carte d'identità, si poteva farne a meno: tutelare il minore è lasciare genitore uno e due. L'istituzione non deve giudicare" ha aggiunto la prima cittadina. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24